Firenze ...

ORARI NEGOZIO:

dal Martedì al Sabato 10,15 - 19,30

Domenica e Lunedì 14,30 - 19,30
(chiuso nei lunedì del mese di Luglio e nel primo e ultimo lunedì di ogni mese)

STORE HOURS:

Tuesday to Saturday
10.15 am - 7.30 pm
Sunday and Monday
14.30 am - 7.30 pm
(Closed: Monday in July, the first and last Monday of each month)



martedì 14 giugno 2011

Il cioccolato fa bene !

IL CIOCCOLATO FA BENE !
Il cioccolato, soprattutto grazie al suo ingrediente fondamentale, ossia il cacao, ha effetti benefici sul nostro organismo. E' risaputo il potere antidepressivo di questo alimento, oltre alla sua importanza nella prevenzione delle malattie cardiovascolari e dei tumori. Credete il cioccolato favorisca la carie, la formazione dei brufoli e l'aumento del colesterolo? Ormai il mondo scientifico è unanime nel negare questi luoghi comuni ed, addirittura, afferma il contrario!
CIOCCOLATO E CUORE
Uno studio presentato al congresso della Società europea di cardiologia ad Amsterdam dimostra che alcune sostanze naturalmente presenti nel cacao aiutano a combattere il fenomeno dell'ossidazione e contribuiscono a difendere la salute di arterie ed il cuore. In particolare l'azione dei polifenoli del cacao: flavonoidi, epicatechine, proantociadine e tannini, ossia sostanze antiossidanti, esercitano effetti antinvecchiamento sull'organismo e potenziano il sistema immunitario.
CIOCCOLATO E MEMORIA
Il cioccolato è, inoltre, un amico della nostra memoria. Infatti, il "cibo degli dei" contiene il doppio del fosforo rispetto al pesce, pari a 0,62 grammi ogni etto, oltre a contenere anche acido fenico che evita l'inspessimento delle arterie.
CIOCCOLATO E UMORE
Il cioccolato favorisce il buon umore. Questo slogan dei golosi, in realtà, ha un reale fondamento scientifico. Infatti il cioccolato agisce da catalizzatore facilitando la produzione di betaendorfine, ossia oppioidi prodotti naturalmente dal cervello che agiscono in modo simile alla morfina stimolando la sensazione di euforia ed attenuando il dolore. Il cioccolato contiene, inoltre, il triptofano un aminoacido che stimola la produzione di serotonina, un neurotrasmettitore con azione inibitoria in grado di infondere calma e tranquillità.
CIOCCOLATO E AMORE
I famosi poteri afrodisiaci del "cibo degli dei", invece, sono dovuti alla feniletilamina, la stessa sostanza chimica che produce il cervello quando siamo innamorati, dandoci una sensazione di ebbrezza e felicità !!
CIOCCOLATO E CARIE
La carie si sviluppa tramite l'azione di un batterio Streptococcus Mutans, che determina la formazione della placca all'interno della quale gli zuccheri vengono trasformati in acidi e provocano la corrosione dello smalto. Contrariamente a quanto si pensa, il cioccolato fondente (che contiene meno zucchero) consumato moderatamente, possiede un riconosciuto potere anticariogeno, dovuto in particolare a tre sostanze: Tannini: antiossidanti contenenti il 6% di polidrossifenolo, che inibisce lo sviluppo di batteri in grado di inibire la crescita batterica. Fluoro: minerale presente nella concentrazione di 0,05mg/100g, che preserva i denti da processi cariogeni. Fosfati: che agiscono contro gli acidi formati dal metabolismo degli zuccheri.
CIOCCOLATO E ALLERGIE
Meno del 2% dei soggetti che soffrono già di allergie (asma, riniti, orticaria)... possono essere suscettibili di reazioni allergiche da cioccolato. In una scala decrescente di alimenti che possono scatenare reazioni allergiche in seguito a iperconsumo abbiamo: pesce, uova, crostacei, latte vaccino, sedano, fragole, leguminose, farina di grano, arachidi, carne di manzo, patate e per ultimo il cioccolato.
CIOCCOLATO E CAPILLARI
I bioflavonoidi contenuti nel cioccolato favoriscono la circolazione sanguinea, e migliorano l'elasticità delle pareti dei capillari.
CIOCCOLATO E BRUFOLI
E' ormai consolidata la teoria che i regimi alimentari non giocano un ruolo primario nei pazienti affetti da acne. L'ingestione di grandi quantità di cioccolato clinicamente non influisce sull'evoluzione dell'acne e biologicamente non influisce sulla produzione e sulla composizione del sebo.
CIOCCOLATO E DIGESTIONE
Il cioccolato è un alimento facilmente digeribile: la durata di permanenza di 200 gr. di cioccolato nello stomaco è tra le più basse: da una a due ore al massimo, lo stesso tempo richiesto per vino, birra, acqua, tè e caffè.
CIOCCOLATO E COLESTEROLO
Il cioccolato ha un contenuto relativamente alto di grassi saturi: l'acido stearico esercita una risosta colesterolemica neutrale nell'organismo umano. Uno studio condotto dai dietologi dell'Universita della Pensylvania ha dimostrato che non solo non esiste traccia di colesterolo nel cacao e nel cioccolato fondente (mentre 100 g di ciocolato al latte contengono solo 16 mg di colesterolo) ma, addirittura, il consumo quotidiano di 22 g di polvere di cacao o di 16 g di cioccolato fondente riduce il tasso di colesterolo nel sangue del 10%.
... domani parleremo di cioccolato e stress, cioccolato e ossa, cioccolato e tosse !!!

NON E' UNA MERAVIGLIA !?!

Nessun commento:

Posta un commento