Firenze ...

ORARI NEGOZIO:

dal Martedì al Sabato 10,15 - 19,30

Domenica e Lunedì 14,30 - 19,30
(chiuso nei lunedì del mese di Luglio e nel primo e ultimo lunedì di ogni mese)

STORE HOURS:

Tuesday to Saturday
10.15 am - 7.30 pm
Sunday and Monday
14.30 am - 7.30 pm
(Closed: Monday in July, the first and last Monday of each month)



sabato 11 giugno 2011

Tè Bianco - Tè Nero

ECCO LA RISPOSTA ALLA DOMANDA CHE ABBIAMO FATTO SUL
PROFILO DEL NOSTRO FACEBOOK ! 

Che differenza c'è tra il Tè Bianco e il Tè verde.
Il Tè proviene dalla lavorazione della "Camelia Sinensis", pianta sempreverde della famiglia delle Camelliae, che cresce in tutto il mondo in climi tropicali e subtropicali. Se ne distinguono due varietà principali, la Sinensis e la Assamica e numerose cultivar. Paesi produttori principali sono l'India, la Cina, Sri Lanka, Kenya, ma la pianta del Tè è coltivata in Turchia, in Giappone, Nepal, Indonesia e persino in America del Sud ed in Oceania.
Le piante di Tè danno raccolti apprezzabili a partire dai 3-5 anni di età e vengono ripetutamente potate all'altezza di 1.20 - 1.50 m per creare la cosiddetta "tavola di raccolta".

Le differenze tra le VARIE tipologie di Tè sono dovute al clima, alla altitudine, alla varietà impiegata ma soprattutto alla lavorazione !

Rispondendo alla domanda del FB: 
IL TE' VERDE
si ottiene tramite le foglie, appena raccolte. Vengono lasciate ad avvizzire, se possibile all'aperto in modo da far perdere loro l'acqua. Vengono poi sottoposte a un processo di stabilizzazione al calore del fuoco, cuocendole brevemente in grosse padelle oppure con il vapore (il vapore viene usato soprattutto in Giappone). Questo per impedire l'ossidazione e per mantenere il colore verde, il profumo e la caratteristica composizione chimica. Poi si passa all'arrotolatura e la forma (le forme possono essere di vari tipi). Infine si passa al forno ventilato per l'essiccazione.
IL TE' BIANCO
si ottiene dalla raccolta DELLE GEMME PRIMAVERILI APICALI, o dalla raccolta delle gemme e delle prime due foglioline tenere, subisce un semplice processo di essiccazione all'aria aperta o viene sottoposto brevemente all'azione del vapore. Segue quindi una seconda essiccazione in forni ventilati. Viene detto BIANCO per le gemme lanuginose e per il colore chiarissimo dell'infuso. E' in assoluto uno dei Tè più pregiati (anticamente era destinato unicamente per l'imperatore) e la raccolta è piuttosto limitata !!


... Il tè verde è la "carezza di dio" per la nostra salute, ha un sapore erbaceo, delicato, oppure fruttato, agro/dolce (l'infusione deve essere sempre rapida, si parla di minuti (2/3), in certi casi di secondi - acqua a temperatura di 80 gradi circa - anche se vale sempre la regola del gusto personale). Il tè bianco, subisce pochissime manipolazioni; ha un sapore delicatissimo, dolce, puro, gradevolissimo (infusione più prolungata 8/10 minuti - acqua a temperatura di 80 gradi circa).




Nessun commento:

Posta un commento